La vicenda della passeggiata storica

Via Marina, il Tar condanna il Comune a risarcire la Archeo & Restauri

Il giudice amministrativo ha riconosciuto un danno da responsabilità precontrattuale. La coalizione de Gennaro: «Vicenda emblematica dei danni della cattiva politica». Depalma: «Valuteremo se fare appello. È il minore dei mali».

Cronaca
Giovinazzo venerdì 14 luglio 2017
di La Redazione
Via Marina © GiovinazzoLive.it

Il Comune di Giovinazzo dovrà risarcire la Archeo & Restauri per la vicenda dell’appalto di via Marina. È quanto ha stabilito il Tar Puglia con la sentenza 785/2017 del 13 luglio 2017. Il Comune è stato condannato al risarcimento del danno da responsabilità precontrattuale nei confronti della ditta aggiudicataria, per complessivi 6800 euro, oltre rivalutazione ed interessi, ed al pagamento in favore della ditta delle spese e dei compensi di lite liquidate in complessivi 4000 euro, oltre accessori come per legge.

La vicenda - Il tribunale amministrativo si è pronunciato sul ricorso della Archeo & Restauri, in merito al decadimento dall’aggiudicazione provvisoria dell’appalto dei “Lavori di messa in sicurezza della passeggiata sul lungomare storico", decretato dal Comune. Un provvedimento scaturito dopo una lunga e articolata vicenda amministrativa durata circa due anni per questioni di natura archeologica sollevate per prima dalla Pro Loco, per dirimere le quali si era reso necessario l’intervento della Sopritendenza.

Le motivazioni del Tar - «Deve subito osservarsi – si legge nella sentenza del giudice amministrativo - come il contegno istituzionale complessivamente tenuto dal Comune di Giovinazzo nella vicenda in esame non appare essere stato ispirato ai criteri di correttezza e buona fede che sarebbe stato lecito attendersi». Inoltre il giudice evidenzia le tempistiche della revoca che «veniva, infatti, decisa dopo che erano decorsi ormai più di due anni dall'aggiudicazione e, comunque, dopo che questo Tribunale veniva adito per definire il contenzioso e si pronunciava plurime volte, con il pieno avallo del Giudice di appello».

Le reazioni politiche – Duro l’attacco di Daniele de Gennaro e dell'opposizione (Pva, Si, Per de Gennaro, Abbracciamo la Città e Giovinazzo Meetup). «La vicenda amministrativa e giudiziaria relativa all’appalto degli “interventi di messa in sicurezza della passeggiata storica” di via Marina è emblematica degli ingenti danni che la “cattiva” politica e l’assenza di una seria programmazione in tema di urbanistica e di lavori pubblici possono infliggere al “bene comune” ed alla collettività», si legge in una nota. De Gennaro e i suoi evidenziano anche il profilo economico della vicenda: «soldi buttati al vento», aggiungono. «Adesso vedremo e valuteremo se fare appello – è la replica del sindaco Tommaso Depalma -. Nel caso dovesse essere confermato il provvedimento direi che questo è il minore dei mali, rispetto a quello che sarebbe scaturito se i lavori fossero proseguiti così come erano stati progettati».

Lascia il tuo commento
I commenti degli utenti
Le più commentate
Le più lette