Prima categoria, 23esima giornata

Poker della Nuova Andria, per il Giovinazzo si allontanano i playoff

Continua la serie no dei biancoverdi sconfitti al De Pergola 4-0. Biancofiore: «La stagione sembra negativa ma abbiamo raggiunto l'obiettivo salvezza con largo anticipo»

Calcio
Giovinazzo lunedì 20 marzo 2017
di Nicola Palmiotto
Giovinazzo, immagine di archivio © GiovinazzoLive.it

Sarà un mesto finale di stagione quello che attende il Giovinazzo. Ieri pomeriggio al De Pergola i biancoverdi sono stati sconfitti 4-0 dalla Nuova Andria, in quello che era a tutti gli effetti uno spareggio playoff. La sconfitta relega i biancoverdi al sesto posto in classifica, mentre le lunghezze di svantaggio sulla quinta piazza (ultima utile per i playoff), occupata proprio dall'Andria, salgono a tre.

Un divario che in teoria, a tre giornate dalla fine, non sarebbe nemmeno incolmabile. Ma per questo Giovinazzo, che non vince da una vita (22 gennaio) e che nel frattempo in otto giornate ha messo insieme la miseria di tre punti, la missione sembra difficilissima (oltretutto il Giovinazzo dovrà affrontare Celle San Vito e Terlizzi, rispettivamente seconda e terza in classfica). 

È un peccato che si concluda così una stagione a tratti esaltante, che addirittura per qualche settimana ha fatto cullare ai tifosi biancoverdi il sogno di una promozione che avrebbe avuto dell'incredibile. Ma evidentemente queste, come del resto ha sempre sostenuto mister Biancofiore, erano le reali forze. Quindi sarebbe sbagliato non mettere in evidenza i meriti del club biancoverde. «ll nostro campionato è finito, vedendo come sta andando sembra tutto negativo - ha spiegato al termine del match Nicola Biancofiore- ma l'obbiettivo stagionale (la salvezza, ndr) è stato raggiunto con larghissimo anticipo e faccio i complimenti alla società e allo staff tecnico».

La partita

Gara senza storia al De Pergola. L'Andria è decisa a imporre la propria legge e a regalarsi un finale di stagione importante. Al 25' gli ospiti passano in vantaggio con una rete di testa di Amorese servito da Selvarolo. Agli sgoccioli del primo tempo arriva il raddoppio di Quacquarelli con un gran tiro che si infila all'incrocio dei pali (41'). Lo stesso Quacquarelli si ripete al quarto d'ora della ripresa, portando a tre le marcature degli ospiti. Al 17' infine Tesse, sugli sviluppi di un calcio d'angolo, sigla il gol del definitivo 4-0. Domenica prossima i biancoverdi sono attesi dalla trasferta di Celle San Vito

                       

Lascia il tuo commento
Le più commentate
Le più lette