L'iniziativa

Intitolazione del molo di Ponente, l'Osservatorio sollecita la conclusione dell'iter di approvazione

La richiesta era stata inoltrata a fine febbraio scorso

Attualità
Giovinazzo venerdì 13 luglio 2018
di La Redazione
Il molo di Ponente
Il molo di Ponente © Facebook Osservatorio

A fine febbraio scorso l'Osservatorio per la legalità e la difesa del bene comune aveva inoltrato al Comune di Giovinazzo una richiesta ufficiale per intitolare il braccio di sottovento del porto di Giovinazzo, noto anche come molo di Ponente ai "Costruttori di Pace". Una proposta avanzata per commemorare la figura di don Tonino Bello e per «stabilire un ideale abbraccio della nostra cittadina a quella di Alessano, dove scolpita sulla pietra, nei pressi della tomba di don Tonino, campeggia la stessa esortazione: "In piedi costruttori di Pace"» che però al momento non ha ancora ricevuto un ok da parte dei funzionari comunali.

«Ad oggi - scrive Vincenzo Camporeale coordinatore dell'Osservatorio - non è stato notiziato circa l’esito della proposta intitolazione. Considerato che tale proposta è stata favorevolmente apprezzata anche da il Vescovo della Diocesi di Molfetta – Giovinazzo – Terlizzi e Ruvo di Puglia, tempestivamente informato dell’inoltro della istanza di intitolazione; e che tale istanza si appalesa oggi ancor più meritevole dell’auspicato apprezzamento dell’ente territoriale, in quanto il Consiglio comunale di Giovinazzo ha finanche deliberato il gemellaggio con la cittadina di Alessano. Tutto quanto sopra premesso e considerato, il sottoscritto è a richiedere informazioni circa le determinazioni e/o lo stato del procedimento amministrativo correlato alla proposta di intitolazione della località Braccio di sottovento del porto di Giovinazzo, anche nota come molo di Ponente, ai “Costruttori di Pace”, al contempo sollecitandone la rapida e favorevole conclusione».

Lascia il tuo commento
commenti