La vicenda

Interventi per la bonifica di lama Castello e San Pietro Pago, Giovinazzo rimandata

Le domande di finanziamento non hanno superato la verifica documentale della Regione, ma l'ente ha riaperto i termini dell'avviso per rimuovere le irregolarità formali

Attualità
Giovinazzo giovedì 11 gennaio 2018
di La Redazione
Discarica, San Pietro Pago, Giovinazzo
Discarica, San Pietro Pago, Giovinazzo © Nc

Il Comune di Giovinazzo rimandato per l'ammissione a finanziamento degli interventi di bonifica di lama Castello e San Pietro Pago. È questo quanto si apprende dal documento stilato il 21 dicembre scorso dalla sezione regionale del ciclo rifiuti e bonifiche e pubblicato sul sito web dell'ente. Niente però sembra irrimedialmente perduto: la Regione ha infatti ha riaperto i termini dell'avviso.

Giovinazzo aveva presentato domanda per la progettazione e l'esecuzione di interventi di bonifica nelle aree di lama Castello (bonifica ex Afp in area lama Castello - fase 3: mise in lama Castello, intervento II, lotto II) e di San Pietro Pago (messa in sicurezza della discarica di rsu). Ma nessuna delle due proposte ha superato l'esame documentale, risultando al momento escluse dalla possibilità di finanziamento, al pari di altre 15 domande, tra cui quelle di Monopoli, Andria e Trani. Infatti delle 20 richieste soltanto cinque sono state approvate dalla Regione.

Fin qui le cattive notizie. Le buone sono che la regione ha già riaperto i termini del bando per dare facoltà alle amministrazioni che non hanno favorevolmente superato la verifica di rimuovere le irregolarità formali e di passare alla fase di valutazione tecnica.

Lascia il tuo commento
commenti