La nota

La politica in sette parole, al via la scuola di democrazia di Azione Cattolica e Osservatorio

Sette gli incontri, a partire novembre, organizzati anche da Cercasi un fine Onlus e il giornale "inCittà"

Attualità
Giovinazzo martedì 10 ottobre 2017
di La Redazione
Bandiere dell'Azione Cattolica
Bandiere dell'Azione Cattolica © n.c.

Democrazia, legalità, povertà, immigrazione, ambiente, corruzione e ambiente. Sono questi i temi della prima edizione della "Scuola di democrazia". Il percorso di formazione e di sensibilizzazione sulle tematiche socio-politiche promosso da associazione Cercasi un fine onlus, ufficio socio-politico dell’azione cattolica diocesana e l’Osservatorio per la legalità e per la difesa del Bene Comune di Giovinazzo, in collaborazione con la redazione di “inCittà”.

L'iniziativa - si legge in una nota - ha i suoi presupposti nel messaggio di Papa Francesco, proclamato in occasione del 150esimo anniversario di Azione Cattolica (“Mettetevi in politica, ma per favore nella grande politica, nella Politica con la maiuscola! - attraverso anche la passione educativa e la partecipazione al confronto culturale"), e nelle parole con cui don Tonino Bello (“È un delitto lasciare la politica agli avventurieri. La politica è programma, progetto, apprendimento, tirocinio, studio. È un sacrilegio relegarla nelle mani di incompetenti che non studiano le leggi, che non vanno in fondo ai problemi, che snobbano le fatiche metodologiche della ricerca").

La scuola - La scuola di formazione - prosegue la nota - si prefigge di educare alla partecipazione sociale e politica nel quadro dei valori indicati dalla Costituzione italiana e dal magistero sociale della chiesa rivalutando il significato della politica come “pratica di valori”. La scuola è articolata in sette incontri che partiranno il 4 novembre, con cadenza mensile e tenuti da docenti universitari, ricercatori ed esperti del mondo istituzionale, culturale e politico.

Ospitati nella sede della redazione “inCittà” a Giovinazzo, gli incontri avranno una durata massima di tre ore (dalle ore 16 alle ore 19) e si articoleranno in relazioni frontali, lavori di gruppo e condivisioni finali con lo scopo di far acquisire consapevolezza ai cittadini e, quindi, elettori. L’iniziativa è rivolta a tutti coloro che sono interessati a trattare tematiche di natura socio-politica e, nel contempo, desiderosi di contribuire a far crescere nella comunità un alto senso civico fondato su amore, giustizia, verità, libertà, responsabilità e partecipazione. La scuola si inserisce nel circuito di scuole promosse dall’Associazione Cercasi un fine Onlus; il direttore scientifico è il prof. rev. Rocco D’Ambrosio, docente ordinario presso la Pontificia Università Gregoriana. Al termine del percorso formativo sarà consegnato il relativo attestato di partecipazione e su richiesta potrà essere consegnata l’attestazione utile per il riconoscimento di crediti formativi.

Il programma - 4 novembre: "La democrazia - Bene del singolo o bene di tutti?" con il docente ordinario di filosofia politica alla Pontificia Università Gregoriana - Roma - Rocco D'Ambrosio; 2 dicembre 2017: "La legalità - Fatta la legge..." con il magistrato c/o Tribunale di Bari Michele Parisi; 13 gennaio 2018: "Il lavoro - Tra ricerca e sfide" con il ricercatore e responsabile area economica IPRES - Bari - Vincenzo Santandrea; 3 febbraio 2018: "Le povertà - Chi soccorre? Chi progetta?” con l’assessore alla cultura e salute - Trani - Felice Di Lernia; 3 marzo 2018: "L’immigrazione - Non solo nero” con l’operatrice legale in diritto dell'immigrazione ed asilo - Giudice Onorario presso il Tribunale per i minorenni - Bari - Erminia Rizzi; 7 aprile 2018: "La corruzione - C’è ma non si vede” con il procuratore aggiunto presso il Tribunale di Bari - Coordinatore della Direzione Distrettuale Antimafia Francesco Giannella; 5 maggio 2018: "L’ambiente - La cura della casa comune” con l’ambientalista - Responsabile CEA WWF Masseria Carrara Maria Panza

Le informazioni - È previsto un numero massimo di 50 partecipanti; la quota di iscrizione, che dovrà essere corrisposta presso la segreteria in occasione del primo incontro, è di € 35 per l’intero programma e di € 20 per gli studenti e per i non occupati. Per iscriversi, entro sabato 28 ottobre, occorre inviare una richiesta al seguente indirizzo mail segreteria.scuoladidemocrazia@gmail.com o contattare la segreteria al tel. 338 5979330, dal lunedì al venerdì in orario serale.

Lascia il tuo commento
commenti
Le più commentate
Le più lette